Speleo Club Oristanesehttps://www.speleor.com itXXVI Corso di Speleologia di 1° Livellohttps://www.speleor.com/news/xxvi-corso-di-speleologia-di-1%C2%B0-livello <div class="section field field-name-field-image field-type-image field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><a href="https://www.speleor.com/sites/default/files/field/image/20170826_141910.jpg"><img src="https://www.speleor.com/sites/default/files/styles/article/public/field/image/20170826_141910.jpg?itok=JtTZ12kh" width="570" height="230" alt="" /></a></div></div></div><div class="section field field-name-body field-type-text-with-summary field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><div class="gmail_default" style="font-family: arial, sans-serif; font-size: small;"> <font face="verdana, sans-serif" size="4"><strong style="color: rgb(68, 68, 68); border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">Da Giovedì 31 agosto sono aperte le iscrizioni al XXVI Corso di 1° livello</strong></font></div> <div class="gmail_default" style="font-family: arial, sans-serif; font-size: small;">  </div> <div class="gmail_default" style="font-family: arial, sans-serif; font-size: small;"> <span style="color: rgb(68, 68, 68); border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;"><font face="verdana, sans-serif">Il corso comprende lezioni di teoria e di pratica in palestra e in grotta</font></span></div> <div class="gmail_quote" style="font-family: arial, sans-serif; font-size: small;">  </div> <div class="gmail_quote" style="font-family: arial, sans-serif; font-size: small;"> <font face="verdana, sans-serif"><b>Le lezioni di teoria</b>&nbsp;saranno il&nbsp;<b>martedì e giovedì dalle 20:45</b>&nbsp;presso la sede dello Speleo Club</font></div> <div class="gmail_quote" style="font-family: arial, sans-serif; font-size: small;"> <p dir="ltr"><font face="verdana, sans-serif"><b>Le Palestre</b>&nbsp;verranno effettuate a Santa Caterina di Pittinuri&nbsp;<b>il Sabato</b>&nbsp;durante tutta la giornata, ma l'impegno per l'allievo sarà di circa 2-3 ore in modo da concordare orari comodi a tutti.</font></p> <p dir="ltr"><font face="verdana, sans-serif"><b>Le uscite in Grotta</b>&nbsp;verranno fatte di&nbsp;<b>Domenica e impegneranno tutta la giornata</b>.</font></p> <p dir="ltr"><font face="verdana, sans-serif">Il Corso prevede una quota di € 200,00 che comprende anche l'iscrizione allo Speleo Club Oristanese, alla SSI (Società Speleologica Italiana) e l'assicurazione per il corso</font></p> <p dir="ltr"> </p> <p dir="ltr"><b><font face="verdana, sans-serif" size="4">Prima dell'inizio del corso bisognerà portare un certificato medico per attività NON Agonistica, rilasciato da un centro medico abilitato.</font></b></p> <p dir="ltr"><font face="verdana, sans-serif"><b><font size="4">All'atto dell'iscrizione bisogna versare l'intera quota del corso.</font></b></font><br />  </p> <p><b><font face="verdana, sans-serif">Programma del corso:</font></b></p> <ul style="border: 0px; margin: 0px 0px 1.5em 2em; padding: 0px;"> </ul> </div> <div class="gmail_quote" style="font-family: arial, sans-serif; font-size: small;"> <ul> <li> <font face="verdana, sans-serif"><b style="color: rgb(68, 68, 68); border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">Settembre</b><span style="color: rgb(68, 68, 68);">:</span></font> <ul> <li> <font face="verdana, sans-serif"><font style="color: rgb(68, 68, 68);">26 martedì</font><span style="color: rgb(68, 68, 68);">&nbsp; - &nbsp;</span><b style="color: rgb(68, 68, 68); border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">Teoria</b></font></li> <li> <font face="verdana, sans-serif">28 giovedì &nbsp;- &nbsp;<b style="color: rgb(68, 68, 68); border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">Teoria</b></font></li> <li> <font face="verdana, sans-serif"><b style="color: rgb(68, 68, 68);">30 sabato</b><span style="color: rgb(68, 68, 68);">&nbsp; - &nbsp;</span><b style="color: rgb(68, 68, 68); border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">1°</b><span style="color: rgb(68, 68, 68);">&nbsp;</span><b style="color: rgb(68, 68, 68); border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">Palestra</b></font></li> </ul> </li> <li> <font face="verdana, sans-serif"><b style="color: rgb(68, 68, 68); border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">Ottobre</b></font> <ul> <li> <font face="verdana, sans-serif"><b style="color: rgb(68, 68, 68);">01 domenica &nbsp;</b><span style="color: rgb(68, 68, 68);">- &nbsp;</span><b style="border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">1° Grotta</b></font></li> <li> <font face="verdana, sans-serif">03 martedì &nbsp;- &nbsp;<b style="border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">Teoria</b></font></li> <li> <font face="verdana, sans-serif">05 giovedì &nbsp;- &nbsp;<b style="border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">Teoria</b></font></li> <li> <font face="verdana, sans-serif"><b>07 sabato &nbsp;</b>- &nbsp;<b style="border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">2°&nbsp;Palestra</b></font></li> <li> <font face="verdana, sans-serif"><b>08 domenica &nbsp;</b>- &nbsp;<b style="border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">2°&nbsp;Grotta</b></font></li> <li> <font face="verdana, sans-serif">10 martedì &nbsp;- &nbsp;<b style="border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">Teoria</b></font></li> <li> <font face="verdana, sans-serif">12 giovedì &nbsp;- &nbsp;<b style="border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">Teoria</b></font></li> <li> <font face="verdana, sans-serif"><b>14 sabato &nbsp;</b>- &nbsp;<b style="color: rgb(68, 68, 68); border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">3°&nbsp;Palestra</b></font></li> <li> <font face="verdana, sans-serif"><b>15 domenica &nbsp;</b>- &nbsp;<b style="color: rgb(68, 68, 68); border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">3°&nbsp;Grotta</b></font></li> <li> <font face="verdana, sans-serif">17 martedì &nbsp;- &nbsp;<b style="border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">Teoria</b></font></li> <li> <font face="verdana, sans-serif">19 giovedì &nbsp;- &nbsp;<b style="color: rgb(68, 68, 68); border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">Teoria</b></font></li> <li> <font face="verdana, sans-serif"><b>22 domenica &nbsp;</b>-&nbsp;<b style="color: rgb(68, 68, 68); border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">4° Grotta</b><span style="color: rgb(68, 68, 68);">&nbsp;con pernottamento dal Sabato</span></font></li> </ul> </li> </ul> </div> <div class="gmail_quote" style="font-family: arial, sans-serif; font-size: small;"> <ul style="border: 0px; margin: 0px 0px 1.5em 2em; padding: 0px;"> </ul> <p style="border: 0px; margin: 1em 0px; padding: 0px; color: rgb(68, 68, 68);"><font face="verdana, sans-serif">&nbsp;</font></p> <p style="border: 0px; margin: 1em 0px; padding: 0px;"><span style="border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;"><font face="verdana, sans-serif"><font color="#444444" size="4">Chi si iscrive deve essere consapevole che la speleologia&nbsp;è un attività che richiede impegno e conoscenze ben precise da cui dipende la sicurezza&nbsp;individuale e del gruppo.</font></font></span></p> <p style="border: 0px; margin: 1em 0px; padding: 0px; color: rgb(68, 68, 68);"><span style="border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;"><font face="verdana, sans-serif" size="4">Pertanto, al fine di poter condurre il corso in modo professionale e sicuro,&nbsp;<strong style="border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;">è richiesta la partecipazione attiva a TUTTE le lezioni di Teoria e Pratica</strong>.</font></span></p> <p style="border: 0px; margin: 1em 0px; padding: 0px; color: rgb(68, 68, 68);"><font face="verdana, sans-serif">&nbsp;</font></p> <p style="border: 0px; margin: 1em 0px; padding: 0px; color: rgb(68, 68, 68);"> </p> <p><font face="verdana, sans-serif" size="4"><b>Sono disponibili 12 posti per il corso, esauriti i quali non prenderemo ulteriori iscrizioni</b></font></p> <div>  </div> <div>  </div> <p style="border: 0px; margin: 1em 0px; padding: 0px; color: rgb(68, 68, 68);"><span style="border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;"><strong style="border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;"><font face="verdana, sans-serif">Per informazioni e iscrizioni vi aspettiamo presso la sede dello Speleo Club Oristanese</font></strong></span></p> <p style="border: 0px; margin: 1em 0px; padding: 0px; color: rgb(68, 68, 68);"><span style="border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;"><strong style="border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;"><font face="verdana, sans-serif">in via Oristano, 12 a DONIGALA (OR)</font></strong></span></p> <p style="border: 0px; margin: 1em 0px; padding: 0px; color: rgb(68, 68, 68);"><span style="border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;"><strong style="border: 0px; margin: 0px; padding: 0px;"><font face="verdana, sans-serif">Il martedì e giovedì dalle 21:15&nbsp;</font></strong></span></p> <p style="border: 0px; margin: 1em 0px; padding: 0px; color: rgb(68, 68, 68);"> </p> <p dir="ltr"><font face="verdana, sans-serif" size="4">La nostra Sede su google map -&gt;&nbsp;&nbsp;<a href="https://goo.gl/maps/ELzAyFCxPyv" style="color: rgb(17, 85, 204);" target="_blank">https://goo.gl/maps/<wbr>ELzAyFCxPyv</wbr></a>&nbsp;)</font></p> <p dir="ltr"> </p> <p dir="ltr"><font color="#000000" face="verdana, sans-serif">Il Direttore della Scuola</font><br /> <span class="gmail-HOEnZb"><font face="verdana, sans-serif"><font color="#000000">Paolo Belluz</font></font></span><br />  </p> </div> </div></div></div>Wed, 30 Aug 2017 10:55:51 +0000Paolo Belluz7398 at https://www.speleor.comPROGETTO MONITORAGGIO CHIROTTERI SULCIS-IGLESIENTEhttps://www.speleor.com/news/progetto-monitoraggio-chirotteri-sulcis-iglesiente <div class="section field field-name-field-image field-type-image field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><a href="https://www.speleor.com/sites/default/files/field/image/locandina%20chirotteri.jpg"><img src="https://www.speleor.com/sites/default/files/styles/article/public/field/image/locandina%20chirotteri.jpg?itok=s8Uy_r6L" width="570" height="230" alt="" /></a></div></div></div><div class="section field field-name-body field-type-text-with-summary field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><div style="box-sizing: border-box; font-family: Arial, Helvetica; font-size: 14px;"> <p style="margin: 0px 0px 1.4em; color: rgb(64, 64, 64); font-family: Verdana, Tahoma, Arial, sans-serif; font-size: 12.16px;">A conclusione del progetto&nbsp;MONITORAGGIO CHIROTTERI, svolto per un anno tra il 2015 e il 2016 in cinque grotte del dell'area SULCIS-IGLESIENTE, &nbsp;Sabato 8 Luglio 2017 alle ore 10.00 nella&nbsp;sala Conferenze della ex direzione miniere San Giovanni - Iglesias ci sarà la presentazione del report finale in collaborazione con la provincia Sud-Sardegna e l'Assessorato difesa Ambiente della Regione Sarda- Servizio Tutela della Natura.</p> <div style="color: rgb(64, 64, 64); font-family: Verdana, Tahoma, Arial, sans-serif; font-size: 12.16px;">  </div> <div style="color: rgb(64, 64, 64); font-family: Verdana, Tahoma, Arial, sans-serif; font-size: 12.16px;"> PROGRAMMA</div> <div style="color: rgb(64, 64, 64); font-family: Verdana, Tahoma, Arial, sans-serif; font-size: 12.16px;"> <ul> <li> &nbsp;Saluti e introduzione dei lavori : Salvatore Buschettu</li> <li> &nbsp;intervento: Regione Sardegna- Assessorato difesa Ambiente</li> <li> &nbsp;intervento: Provincia del Sud Sardegna</li> <li> &nbsp;Il progetto: Alessandro Acca</li> <li> &nbsp;Ruolo dei gruppi nel progetto: Roberto Curreli</li> <li> &nbsp;Risultati dello studio: Roberto Cogoni</li> <li> &nbsp;Chirotteri, diversità, conservazione e direttive: Dino Scaravelli</li> <li> &nbsp;Bioacustica: Pamela Priori</li> </ul> </div> </div> </div></div></div>Tue, 04 Jul 2017 18:30:01 +0000Tore Buschettu7371 at https://www.speleor.com2° giornata ecologica a Sos Molinoshttps://www.speleor.com/news/2%C2%B0-giornata-ecologica-sos-molinos <div class="section field field-name-field-image field-type-image field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><a href="https://www.speleor.com/sites/default/files/field/image/locandina-2017-v2.jpg"><img src="https://www.speleor.com/sites/default/files/styles/article/public/field/image/locandina-2017-v2.jpg?itok=i64ltu8P" width="570" height="230" alt="2° giornata ecologica a Sos Molinos" /></a></div></div></div><div class="section field field-name-body field-type-text-with-summary field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><p>Lo Speleo Club Oristanese collabora Domenica 2 Luglio alla seconda giornata ecologica di Sos Molinos, Santu Lussurgiu- Bonarcado, la mattina si continuerà il lavoro iniziato lo scorso anno, spazzatura abbonda.</p> <p>Il pomeriggio escursione ad anello lungo il rio Sos Molinos, su una traccia ripulita in queste settimane dagli organizzatori.</p> <p>Pranzo al sacco nella zona attrezzata adiacente</p> http://www.unionesarda.it/articolo/sardegna_agenda/2017/06/30/bonarcado_e_santu_lussurgiu_unite_per_la_giornata_ecologica-122-618055.html</div></div></div>Wed, 28 Jun 2017 11:28:27 +0000Tore Buschettu7369 at https://www.speleor.comCronache Carsiche - Quarantennale SCOr 1977-2017https://www.speleor.com/i-nostri-progetti/cronache-carsiche-quarantennale-scor-1977-2017 <div class="section field field-name-field-image field-type-image field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><a href="https://www.speleor.com/sites/default/files/field/image/Manifesto_40ale-xWeb%20%281%29_0.jpg"><img src="https://www.speleor.com/sites/default/files/styles/article/public/field/image/Manifesto_40ale-xWeb%20%281%29_0.jpg?itok=2XMmMQFI" width="570" height="230" alt="Mostra quarantennale SCOr" /></a></div></div></div><div class="section field field-name-body field-type-text-with-summary field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><p>Domenica 21 Maggio, si è conclusa la settimana di eventi per i festeggiamenti del quarantennale dello speleoclub.<br /> In questi giorni abbiamo avuto il piacere di conoscere e inte<span class="text_exposed_show">ragire con il grande personaggio di Andrea Gobetti, siamo stati sorpresi da inaspettate peculiarità del supramonte grazie a Matteo Cara, abbiamo passato lieti e ilari momenti con lo show di Sirio Sechi e abbiamo scoperto che anche Oristano ha i suoi sotterranei da scoprire, tutelare e valorizzare.<br /> Il tutto è stato abbellito dalle mostre:<br /> "Le grotte dell'oristanese" a cura dello SCOR e "La Sardegna sotterranea" a cura della FSS.<br /> Ringraziamo la Federazione Speleologica Sarda assieme, gli autori e il curatore del libro "Cronache carsiche" e tutti i soci del club che in questi giorni hanno potuto dare una mano affinché questa settimana di eventi e mostre speleologiche potesse far conoscere alla cittadinanza la nostra associazione e il fantastico mondo sotterraneo...sardo!<br /> Grazie infine a tutti quelli che, tartassati dai nostri inviti, sono riusciti a farci visita, ai turisti che cercavano di capire il nostro inglese malconcio, ai passanti timidi che sono stati spinti dentro, ai bambini che hanno ammirato le foto a bocca aperta, a chi ha scambiato una concrezione a vela per un drappo appeso ecc ecc GRAZIE, sono stati tantissimi.<br /> Attrus annus mellus!</span></p> <p><img alt="" src="/sites/default/files/uploads/6/Manifesto_40ale-xWeb (1).jpg" style="width: 420px; height: 600px;" /></p> </div></div></div>Thu, 04 May 2017 18:52:41 +0000Giovanni De Falco7354 at https://www.speleor.comGrandi Grotte e Abissi del Mediterraneo (Sardegna)https://www.speleor.com/news/grandi-grotte-e-abissi-del-mediterraneo-sardegna <div class="section field field-name-field-image field-type-image field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><a href="https://www.speleor.com/sites/default/files/field/image/IMG-20170222-WA0006.jpg"><img src="https://www.speleor.com/sites/default/files/styles/article/public/field/image/IMG-20170222-WA0006.jpg?itok=HGn9vw02" width="570" height="230" alt="" /></a></div></div></div><div class="section field field-name-body field-type-text-with-summary field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><p> </p> <p>Il ciclo di conferenze di Victor Ferrer&nbsp; per presentare il suo libro sulla Sardegna</p> <p> </p> <p><img alt="" src="/sites/default/files/uploads/6/IMG-20170222-WA0000.jpg" style="width: 261px; height: 600px;" /></p> </div></div></div>Wed, 22 Feb 2017 15:47:45 +0000Giovanni De Falco7323 at https://www.speleor.comRami Alti di Su Palu: la marmittahttps://www.speleor.com/racconti-di-grotta/rami-alti-di-su-palu-la-marmitta <div class="section field field-name-field-image field-type-image field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><a href="https://www.speleor.com/sites/default/files/field/image/marmitta.jpg"><img src="https://www.speleor.com/sites/default/files/styles/article/public/field/image/marmitta.jpg?itok=np3RYK-Q" width="570" height="230" alt="" /></a></div></div></div><div class="section field field-name-body field-type-text-with-summary field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd">Giovanni De Falco <p>Torniamo nei rami alti di Su Palu con un obbiettivo preciso: arrivare alla fantomatica marmitta con l'unica con acqua (così almeno sappiamo) che si può trovare nei rami alti. Mi documento adeguatamente ma poi.., lascio il rilievo a casa. Va bene so da dove salire e per il resto improvviseremo. Decidiamo per il comodo campo interno di due notti, con una giornata intera da dedicare ai rami alti. Alla solita compagnia (Paolo, Donatella, Annalaura e il sottoscritto) si uniscono Giorgio e Francesca. Entriamo verso le 17 e arriviamo al campo in circa 3:30. Il giorno dopo ci mettiamo in cammino per Lilliput che attraversiamo completamente oltrepassando il tesoro di Morgan. Poco dopo, al finale di Lilliput troviamo sulla sinistra la corda di risalita al pozzo Oliena. Sembra in buone condizioni (tocca a me testarla): risale per circa 30 m con un frazionamento a metà e uno in alto. Arriviamo in un ambiente gigantesco con gallerie che si intersecano o sprofondano nel vuoto verso il basso. Risaliamo una franata sulla sinistra per finire in una parte alta con strane scritte (Polska aven???) e concrezioni su sabbia. La sabbia è dappertutto nelle gallerie. Un breve passaggio in corda ci fa ulteriormente risalire per arrivare in un punto dove si risale una galleria (in libera) abbastanza pendente. Il grip della roccia è buono e non ci sono problemi. Ci si affaccia su un salto da cui si vede una corda che scende nella parete opposta (forse porta alle terre di Mordor?), mentre sulla destra si risale sempre su corda fino a trovare delle gallerie orizzontali a sezione circolare. Le percorriamo tornando ogni tanto indietro fino a che, a un certo punto una galleria si allarga e mostra sul fondo chiari segni di scorrimento d'acqua. E infatti poco dopo spuntano le marmitte e, soprattutto LA MARMITTA con l'acqua sul fondo. E' veramente un luogo incantato e inquietante: la galleria delle marmitte termina di colpo con il solito salto verso i rami bassi.</p> <p>Torniamo indietro e proviamo a infilarci negli altri rami, fino a che decidiamo di scendere per visitare sa Ciedda, passando dal Peyote. La vista della sorgente è sempre magnifica con gli incredibili depositi di sabbia a fare da cornice.</p> <p>Rientriamo al campo dove ci aspetta il risotto di rito e tutto quanto di commestibile rimasto tra le provviste. Una notte di riposo e usciamo all'esterno dove troviamo una magnifica, calda e soleggiata giornata.</p> <p><img alt="" height="371" src="/sites/default/files/uploads/6/Marmitta 2.jpg" width="495" /></p> <p><img alt="" height="370" src="/sites/default/files/uploads/6/Boulevard.jpg" width="494" /></p> <p><img alt="" height="366" src="/sites/default/files/uploads/6/crocevia.jpg" width="489" /></p> </div></div></div>Mon, 21 Nov 2016 16:05:21 +0000Giovanni De Falco7285 at https://www.speleor.comBuonasera Bell’Ambriana (a Su Palu)https://www.speleor.com/racconti-di-grotta/buonasera-bell%E2%80%99ambriana-su-palu <div class="section field field-name-field-image field-type-image field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><a href="https://www.speleor.com/sites/default/files/field/image/IMG_0030.JPG"><img src="https://www.speleor.com/sites/default/files/styles/article/public/field/image/IMG_0030.JPG?itok=QvkQWC1e" width="570" height="230" alt="" /></a></div></div></div><div class="section field field-name-body field-type-text-with-summary field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><p>Giovanni De Falco</p> <p>I rami alti di Su Palu. Da qualche tempo accarezzavo l’idea di dedicare qualche uscita alla visita di questa parte della grotta. Alla chiamata sulla chat del gruppo rispondono Alberto (‘ok, tiro fuori l’attrezzatura dalla naftalina’), Paolo e Annalaura: la squadra è fatta. L’idea iniziale di fare campo interno viene abbandonata, decidiamo di dormire in codula e fare una tirata in giornata. Alle 7:30 di domenica siamo già in grotta, e in poco più di due ore arriviamo al lago. Risaliamo verso El Alamein per entrare a Lilliput e arriviamo dopo un’ora alla risalita che troviamo sulla sinistra della grande galleria (in realtà la destra idrografica). Paolo aveva già percorso i rami alti in questo punto, siamo a Bell’Ambriana. Dopo una breve risalita ci infiliamo in un tubo a spirale che ci porta in alto fino a sbucare in una galleria orizzontale. &nbsp;La fame si fa sentire, siamo a 4 ore dall’ingresso e ci fermiamo per uno spuntino.&nbsp; Le gallerie hanno sezioni ellittiche e terminano in profonde voragini. I colori dominanti sono il bianco e il rosso dell’argilla. Un’altra salita ci porta verso gallerie circolari, con le pareti levigate in cui sono riconoscibili le scallops. Le gallerie &nbsp;a volte presentano dei solchi sul pavimento con la tipica sezione a forma di buco della chiave. Percorriamo la grande galleria di Kuckuck con un percorso a grandi meandri e l’argilla fessurata dall’essicazione accumulata nella zona interna dell’ansa. La galleria chiude con delle vasche fossili ricoperte di terra rossa. Torniamo indietro e ci infiliamo negli altri rami. Tubi circolari ricoperti di polvere bianca si alternano a zone dove domina il rosso mattone. Le gallerie sono chiuse da grandi colate fossili o si interrompono bruscamente in profonde voragini. Il paesaggio è lunare e fatato, sembra di viaggiare in altro mondo, una sensazione che Su Palu riesce sempre a restituire.</p> <p>Dopo qualche ora decidiamo di scendere nuovamente a Lilliput. Facciamo una rapida incursione al Peyote, poco più avanti per vedere l’attacco della calata per Sand Creek. Si torna indetro, ci fermiamo al Blue Nile, poco prima del campo, per mangiare qualcosa e prendere acqua, sono le 16:30, ci avviamo per il rientro. In due ore siamo alla risalita della diaclasi dove incontriamo una squadra del gruppo di Urzulei.&nbsp; La stanchezza comincia a farsi sentire, usciamo dopo quasi 12 ore. Stanchi ma felici. Salutiamo Paolo che si avvia verso Cagliari, una rapida sosta (con birra) da Babbai e una pizza a Dorgali chiudono la meravigliosa giornata.&nbsp;</p> <p><img alt="" src="/sites/default/files/uploads/6/IMG_0033.JPG" style="width: 400px; height: 300px;" /><img alt="" src="/sites/default/files/uploads/6/DSCN3270.JPG" style="width: 400px; height: 300px;" /></p> </div></div></div>Mon, 26 Sep 2016 21:10:46 +0000Giovanni De Falco7254 at https://www.speleor.comPlacchette a Tavolarahttps://www.speleor.com/racconti-di-grotta/placchette-tavolara <div class="section field field-name-field-image field-type-image field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><a href="https://www.speleor.com/sites/default/files/field/image/IMG_7006.JPG"><img src="https://www.speleor.com/sites/default/files/styles/article/public/field/image/IMG_7006.JPG?itok=4bK0K2j7" width="570" height="230" alt="" /></a></div></div></div><div class="section field field-name-body field-type-text-with-summary field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><p><strong>Alessandra Manca</strong></p> <p> </p> <p>Si è svolto il 24 e 25 settembre 2016 il campo speleo di riposizionamento degli ingressi delle grotte presenti sull’isola di Tavolara, organizzato dalla Federazione Speleologica Sarda in collaborazione con l’Area Marina Protetta “Tavolara – Punta Coda Cavallo”. Numerosi gruppi speleologici sardi hanno partecipato al campo che ha permesso il posizionamento di 5 delle 8 placchette che ci si era prefissati di apporre agli ingressi delle 8 grotte censite per l’isola. Anche lo Speleo Club Oristanese ha contribuito alle ricerche delle grotte, arrivando sull’isola domenica mattina con quattro rappresentanti: Gianfranco, Francesca, Alberto ed Alessandra. Arrivati a Tavolara vengono fatte le squadre e assegnate le grotte da raggiungere e placchettare. I quattro soci SCOR partecipano alla missione in squadra con 5 soci USC (Unione Speleologica Cagliaritana) e un socio del TAG di Thiesi.</p> <p>Ci vengono assegnate due grotte già obiettivo di ricerca di altre squadre il giorno precedente ma che non erano state individuate a causa dell’asperità del versante e del maltempo: la Grotta dei Troll e la Grotta della Ferula, entrambe sul lato ovest dell’isola, fra i 150 e i 170 m di quota. Percorso qualche km su strada ci si trova difronte a una galleria chiusa. Secondo i GPS le due grotte distano ancora circa 350 metri, ma pareti rocciose e dirupi non permettono di proseguire. La squadra decide di dividersi, una parte tenterà di trovare un varco in quota, passando sopra la galleria, mentre l’altra parte proverà a cercare un accesso dal basso passando sulla scogliera. Entrambe le squadre trovano estrema difficoltà nel procedere, il pendio è scosceso e il terreno è franoso, ma soprattutto sono le pareti verticali, in quota e a picco sul mare (che il socio Gianfranco tenta anche di scalare, ma le poche pietre su cui poter fare presa sono mobili e c’è il rischio di fare un volo in acqua e sugli scogli), ad impedire il raggiungimento del punto in cui vi sono le due grotte. Dopo qualche ora entrambe le squadre si trovano costrette a tornare indietro. Tre di noi tentano una terza via intravedendo delle pareti scalabili ai piedi di una cengia, ma il tempo a disposizione è ormai troppo poco, alle 17 bisogna essere in porto per rientrare con l’ultimo traghetto. Rimandiamo quindi l’impresa, consapevoli di aver fatto tutto il possibile e col desiderio di poter tornare presto per concludere la missione.</p> <p>Consapevoli dell’impossibilità di percorrere le due vie esplorate domenica e avendo inquadrato bene l’orografia della zona, sarà ora possibile concentrarsi su altre possibilità d’accesso alle grotte, una potrebbe essere quella di partire dagli scogli ma arrivando in gommone proprio in direzione delle grotte e poi salire, l’altra potrebbe essere quella di percorrere una cengia in quota e poi calarsi dall’alto.</p> <p>Aspettiamo la prossima occasione per concludere il placchettamento delle grotte di Tavolara!</p> <p><img alt="" height="318" src="/sites/default/files/uploads/6/FullSizeRender.jpg" width="457" /></p> </div></div></div>Mon, 26 Sep 2016 14:18:45 +0000Giovanni De Falco7253 at https://www.speleor.comCorso di aggiornamento della Commissione Biospeleologica - Sassari 17/18 sett. 2016https://www.speleor.com/racconti-di-grotta/corso-di-aggiornamento-della-commissione-biospeleologica-sassari-1718-sett-2016 <div class="section field field-name-field-image field-type-image field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><a href="https://www.speleor.com/sites/default/files/field/image/IMG_6785.JPG%20%28foto%20di%20Alessandra%20Manca%29.JPG"><img src="https://www.speleor.com/sites/default/files/styles/article/public/field/image/IMG_6785.JPG%20%28foto%20di%20Alessandra%20Manca%29.JPG?itok=dpRx0TYx" width="570" height="230" alt="" /></a></div></div></div><div class="section field field-name-body field-type-text-with-summary field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><div> Alessandra Manca</div> <div>  </div> <div> Si è svolto a Sassari il 17 e 18 settembre 2016 un corso di aggiornamento della Commissione Biospeleologica della Federazione Speleologica Sarda.</div> <div> Ospiti presso la sede del GSAS (Gruppo Speleo Ambientale Sassari) si sono ritrovati a Sassari rappresentanti di diversi gruppi speleologici sardi&nbsp; per due giorni teorico-pratici di autoformazione sulla biospeleologia.</div> <div> Accolti da Eleonora Dallocchio e Pierpaolo Dore, i biospeleologi sardi hanno a scaglioni invaso la sede del GSAS, hanno ricevuto le polo e le magliette con logo (realizzato da Rosalba Murgia) Commissione Speleologica e Federazione Speleologica Sarda, che aspettavano con ansia, e hanno preso posto per assistere alle due interessantissime relazioni di Pierpaolo ed Eleonora, che hanno descritto con dovizia di dettagli gli ecosistemi ipogei, con particolari riferimenti alle grotte della Sardegna. Un momento conviviale ha poi concluso la serata.</div> <div> La mattina del 18 settembre, dopo una notte in sacco a pelo presso la sede GSAS, iniziano le attività con la lezione sull'entomofauna sarda a cura di Giuseppe Graffitti e proseguono con un'esercitazione pratica in grotta.</div> <div> I partecipanti si trasferiscono quindi in auto presso la grotta di Monte Majore, a Romana (SS), e iniziano le osservazioni e la ricerca di animaletti di grotta, spaziando dai pipistrelli (descritti sul posto da Mauro Mucedda) agli insetti, passando per gli artropodi.</div> <div> Un veloce temporale accoglie i biospeleologi all'uscita dalla grotta e li accompagna durante il pranzo, presso il novenario di San Lussorio, a Romana, senza però riuscire a smorzarne l'entusiasmo. Dopo essersi rifocillati, nel primo pomeriggio si fa tappa presso una piccola grotticina che ospita anche una cappella, nei pressi del novenario. Ancora qualche osservazione faunistica e poi i saluti. Tutti soddisfatti per piacevolissimi due giorni vissuti insieme vengono ancora ringraziati Eleonora e Pierpaolo e il gruppo si divide per rientrare ognuno presso la propria sede.Due giorni intensi ed interessanti che hanno contribuito ad affiatare il gruppo e ad aumentare le competenze della Commissione Biospeleologica Sarda.</div> <div>  </div> <div>  </div> <div> <img alt="" height="359" src="/sites/default/files/uploads/6/IMG_6742.JPG (foto di Alessandra Manca).JPG" width="526" /></div> <div> <img alt="" src="/sites/default/files/uploads/6/IMG_6755.JPG (foto di Alessandra Manca).JPG" style="width: 450px; height: 600px;" /><img alt="" height="332" src="/sites/default/files/uploads/6/IMG_6776.JPG (foto di Andrea Rinaldi).JPG" width="444" /></div> </div></div></div>Tue, 20 Sep 2016 12:10:22 +0000Giovanni De Falco7251 at https://www.speleor.comCongresso di Biospeleologia a Cagliarihttps://www.speleor.com/congresso-di-biospeleologia-cagliari <div class="section field field-name-field-image field-type-image field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><a href="https://www.speleor.com/sites/default/files/default_images/speleoVuota.jpg"><img src="https://www.speleor.com/sites/default/files/styles/article/public/default_images/speleoVuota.jpg?itok=Zan1yAbt" width="570" height="230" alt="" /></a></div></div></div><div class="section field field-name-body field-type-text-with-summary field-label-hidden"><div class="field-items"><div class="field-item odd"><p>L’associazione Natural Oasis, la Federazione Speleologica Sarda, l’Università degli Studi di Cagliari e l’Università degli Studi di Sassari organizzano un <strong>Congresso di Biospeleologia</strong> dal <strong>7 al 9 aprile 2017</strong> presso il Dipartimento di Biologia Animale dell'Università degli Studi di Cagliari,<br /> Info su <a href="http://congressobiospeleo.wixsite.com/biospeleo2017">http://congressobiospeleo.wixsite.com/biospeleo2017</a><br /> (da Montagne360 del CAI, settembre 2016)<br /> Informazioni anche su Scintilena<br /><a href="http://www.scintilena.com/congresso-di-biospeleologia-a-cagliari-nel-2017/06/28/">http://www.scintilena.com/congresso-di-biospeleologia-a-cagliari-nel-201...</a></p> </div></div></div>Sat, 10 Sep 2016 10:13:51 +0000Alberto Ribotti7246 at https://www.speleor.com