Article

Riposizionamento ingressi con grande rischio pioggia

placchetta di riposizionamento ingresso grotta

In queste settimane è ripresa l'attività di riposizionamento ingresso ferma dallo scorso anno (2018), finora abbiamo riposizionato due ingressi grotta la 3698 e la 3832.

Questa attività organizzata dalla Federazione Speleologica Sarda con la Regione Sarda è portata avanti dai gruppi speleologici dal 2011, noi dello SCOr abbiamo aderito da subito e ad oggi abbiamo riposizionato quasi cento grotte.

Il 26 Ottobre insieme agli amici del GGCAI Cagliari siamo tornati a Quirra sia per continuare il monitoraggio biospeleologico cordinato dalla Commissione Biospeleo della FSS ma anche per riposizionare l'ingresso della grotta Violante Carroz trovata qualche mese fa.  Piccola complicazione con la placcheta dimenticata a casa, cosi mentre Cinzia, Alessio, Marco e Manuela iniziavano il controllo biospeleo della grotta n° 1 di Pedru Scatili Tore tornava indietro per rimediare la dimenticanza. 

Dopo un meritato panino via verso il sentiero del castello e giù nella pietraia che porta alla grotta. Dopo il placchettamento anche questa grotta ha avuto il monitoraggio biospeleo.

Il 3 Novembre l'obiettivo a Sadali era il riposizionamento della grotta di Mura Aregus segnalata da amici del posto nel 2017 ed esplorata insieme al GGO e al Martel di Carbonia. Si tratta di una grotta trovata dopo uno sprofondamento del terreno nella pineta di lato alla strada che porta alla grotta di Is Janas, situazioni che nell'altopiano del tacco di Sadali abbiamo riscontrato in diverse località, quì lo sprofondamento ha liberato anche l'ingresso alla grotta regalandoci un ambiente di poco meno di cento metri diviso in due rami.

Cinzia Mulas e Tore Buschettu

Allegati: 

Dove siamo

Photogallery